L’autorizzazione ESTA per viaggiare negli USA

Un tempo per viaggiare negli Stati Uniti era necessario l’ottenimento di un visto turistico o di lavoro. Questa procedura, al tempo stesso lunga e costosa, poteva scoraggiare alcuni viaggiatori per via della sua complessità ma, fortunatamente, da alcuni anni questa procedura è stata sostituita da un’altra più semplice e più rapida che consiste nella possibilità di inoltrare una domanda di autorizzazione ESTA. Questo sito intende spiegare in cosa consiste questo tipo di autorizzazione al viaggio e di essere d’aiuto per svolgere le pratiche online in appena qualche minuto. Troverete qui molte informazioni pratiche e consigli per preparare al meglio il vostro prossimo soggiorno negli USA.
Quanto costa una domanda di autorizzazione ESTA?
Trovate qui tutte le informazioni dettagliate sul costo della domanda di ESTA online e sui sistemi di pagamento accettati.
I tempi di ottenimento dell’autorizzazione ESTA
Scoprite quando va fatta la domanda di autorizzazione ESTA per gli Stati Uniti e qual è il tempo di risposta alla domanda.
Come compilare la domanda di autorizzazione ESTA?
Avete bisogno di aiuto per compilare la vostra domanda di ESTA online? Trovate qui dei consigli per rispondere al questionario.
La validità dell’autorizzazione ESTA
Potete utilizzare l’autorizzazione ESTA per effettuare diversi viaggi verso gli Stati Uniti. Scoprite la sua durata di validità.

Cos’è l’autorizzazione ESTA per andare negli Stati Uniti?

Avrete forse già sentito parlare dell’autorizzazione nel quadro della preparazione di un viaggio negli Stati Uniti ma può darsi che non sappiate esattamente di cosa si tratti. Analogamente al visto, l’autorizzazione ESTA è un’autorizzazione al soggiorno rilasciata dalle autorità statunitensi dei servizi immigrazione ma questa viene effettuata per via informatica. L’acronimo ESTA sta infatti per “Electronic System for Travel Authorization” ovvero “Sistema elettronico per l’autorizzazione al soggiorno”.

Questo sistema è stato messo in opera dal governo statunitense con la finalità di semplificare le domande di autorizzazione al soggiorno da parte dei viaggiatori provenienti da alcuni paesi e di renderne più rapido il trattamento da parte delle autorità. I richiedenti effettuano questa domanda online in un unico passaggio consistente nel rispondere ad un semplice questionario. Non c’è quindi più bisogno di documenti cartacei né per il richiedente né per l’amministrazione visto che anche la risposta alla domanda ESTA viene gestita per via informatica tramite l’invio di un’e-mail.

Ovviamente, come potrete scoprire attraverso i differenti articoli presentati nel sito, la domanda di autorizzazione ESTA per andare negli Stati Uniti è sottoposta ad alcune condizioni che dettaglieremo a seguire. Questa domanda concerne infatti un’unica categoria di viaggiatori e un tipo di soggiorno in particolare. Per gli altri tipi di domanda o le altre casistiche il visto classico esiste ancora e rappresenta l’alternativa all’autorizzazione elettronica.

Ad ogni modo, per moltissimi privati che vogliano recarsi negli Stati Uniti, l’autorizzazione ESTA è una soluzione moderna e totalmente legale che permette un significativo risparmio di tempo ed un viaggio ben organizzato.

A chi si rivolge l’autorizzazione ESTA per andare negli Stati Uniti?

Come già detto, il sistema elettronico di domanda di ESTA per andare negli Stati Uniti funziona solo a certe condizioni. Per sapere se si ha la possibilità di profittarne, ecco queste condizioni in dettaglio:

  1. Essere cittadini di uno dei paesi membri del dispositivo. Il sistema di autorizzazione elettronica al viaggio ESTA è stato messo in opera in seguito a degli accordi conclusi tra gli Stati Uniti ed alcuni paesi partner. Questi paesi sono stati selezionati in funzione di alcuni criteri definiti dagli USA e sono quindi membri ufficiali di questo dispositivo. Per utilizzare la domanda di autorizzazione ESTA al posto del visto tradizionale è di conseguenza indispensabile essere residenti permanenti di uno di questi paesi. La lista completa di tali paesi è disponibile nel nostro sito e si può così sapere se si è o meno eleggibili all’ESTA. In generale, la maggior parte dei paesi europei, tra cui l’Italia, ne fanno ovviamente parte.
  2. Un soggiorno inferiore a 90 giorni. Un’altra condizione per essere eleggibili al dispositivo ESTA è la durata del soggiorno negli Stati Uniti. Il soggiorno sul suolo statunitense non deve in nessun caso superare i 90 giorni perché è la durata coperta dall’autorizzazione ESTA. All’arrivo negli Stati Uniti, passando dai servizi immigrazione, bisogna infatti comunicare alle autorità la data di ritorno per poter convalidare l’ingresso tramite l’autorizzazione ESTA. I soggiorni di oltre 90 giorni non vengono infatti considerati dal governo statunitense come semplici viaggi e devono essere oggetto di una domanda di visto.
  3. Dei motivi di soggiorno specifici. È possibile utilizzare una domanda di autorizzazione ESTA online per andare negli Stati Uniti per differenti motivi come un soggiorno turistico, una visita ad amici o parenti o anche degli appuntamenti di lavoro. Con questo tipo di autorizzazione, non si può invece viaggiare negli USA con la finalità di lavorarci o di andarci a vivere. Anche in questi casi bisognerà seguire un iter differente richiedendo un visto specifico.
  4. Possedere i documenti indispensabili. La domanda di ESTA online non sostituisce in alcun caso i documenti indispensabili a un viaggio negli Stati Uniti o a qualsiasi viaggio al di fuori dell’Unione Europea. Per effettuare la domanda, infatti, bisogna disporre di un passaporto elettronico o biometrico in corso di validità ed è a questo passaporto stesso che l’autorizzazione elettronica di soggiorno sarà associata. Per questo motivo bisogna assicurarsi che il numero di passaporto che si utilizza al momento della compilazione del modulo sia lo stesso del passaporto che verrà presentato al servizio immigrazione una volta arrivati negli USA. Una semplice carta d’identità non è sufficiente per fare una domanda di autorizzazione ESTA e non servirà neanche per ottenere un visto tradizionale.

Se si soddisfa l’insieme di queste condizioni, ovvero se si vive in uno dei paesi membri del dispositivo ESTA, se si possiede un passaporto valido e se si vuole andare negli Stati Uniti per meno di 90 giorni senza volerci però lavorare, si può beneficiare del dispositivo di domanda di autorizzazione al viaggio elettronica ESTA e risparmiare così del tempo prezioso grazie all’esenzione dal visto. Per farlo basta compilare un questionario online come quello che mettiamo a disposizione nel nostro sito.

Come fare una domanda di ESTA per andare negli Stati Uniti?

Se si soddisfano le condizioni che abbiamo elencato in precedenza è possibile fare una domanda di ESTA per recarsi negli Stati Uniti. Come ci si può rendere conto da soli, questa pratica è estremamente semplice e richiede solo pochi minuti.

Prima di cominciare a compilare il modulo di domanda bisogna comunque verificare alcuni elementi preliminari. Per prima cosa, bisogna assicurarsi di avere con sé il numero di passaporto elettronico o biometrico che verrà utilizzato in occasione del viaggio. Bisogna infatti indicare tale numero al momento della domanda ed è a questo passaporto stesso che l’autorizzazione ESTA, una volta ottenuta, viene associata. Se il passaporto scade prima della data del viaggio, è bene rinnovarlo prima di fare la domanda di autorizzazione ESTA. Bisogna anche avere a disposizione una carta di credito assicurandosi che ci sia la copertura sufficiente. Per convalidare la propria domanda di autorizzazione ESTA, infatti, bisogna saldare alcune spese che consentono il trasferimento della domanda alle autorità competenti ed il trattamento della stessa. La domanda verrà studiata solo dopo la conferma del pagamento. Bisogna infine disporre di un indirizzo e-mail valido perché la risposta, positiva o negativa, verrà inviata per posta elettronica.

Una volta riunite tutte le informazioni necessarie alla propria domanda di autorizzazione ESTA, non resta che accedere al modulo di domanda che si trova nel nostro sito. Basta cliccare sul link corrispondente e lasciarsi guidare attraverso i vari passaggi. In questo sito, le domande del modulo sono ovviamente scritte in italiano per consentire di capirle e di rispondere senza esitazioni.
La prima parte del questionario è dedicata alle informazioni personali del viaggiatore e bisognerà inserire i dati completi della propria identità ed altre informazioni come data e luogo di nascita o l’indirizzo di residenza. La seconda parte del questionario contiene tutte domande relative alla finalità del soggiorno negli Stati Uniti. Infine, l’ultima parte riguarda gli elementi di moralità e di salute.

Va da sé che si deve rispondere a queste domande in maniera franca e sincera senza omettere nessuna risposta. Bisogna tenere presente che le informazioni comunicate sono soggette a verifica da parte delle autorità incaricate dello studio della domanda e in caso di errore o di risposta non conforme l’autorizzazione al viaggio potrebbe essere rifiutata.

Consigliamo quindi di prendersi il tempo necessario quando si risponde a queste domande e di verificare tutte le risposte prima di convalidare definitivamente il questionario. Se si dovessero incontrare delle difficoltà a compilare il modulo, o non si sapesse come rispondere a qualche domanda, nel nostro sito si troverà tutto il supporto necessario.

Quando bisogna fare la domanda di autorizzazione ESTA per andare negli Stati Uniti?

Se state programmando di recarvi prossimamente negli Stati Uniti vi chiederete probabilmente quando si debbano cominciare le pratiche per ottenere l’autorizzazione di soggiorno. È questo uno dei vantaggi del dispositivo ESTA poiché consente di ottenere questa autorizzazione molto rapidamente.

Il tempo di risposta ad una domanda ESTA online è infatti di 72 al massimo ma si può constatare che in genere si riceve la risposta poche ore dopo aver depositato la domanda. È quindi teoricamente possibile fare la propria domanda di autorizzazione ESTA all’ultimo momento ovvero solo qualche giorno prima del proprio soggiorno. Tuttavia, consigliamo comunque di svolgere la pratica un po’ in anticipo per porre riparo ad un eventuale rifiuto.

In caso di rifiuto ci sono infatti due possibilità. Se la ragione del rifiuto è l’ineleggibilità al dispositivo per il non rispetto delle condizioni elencate in precedenza, bisogna effettuare una domanda di visto. Questa procedura può essere fatta anch’essa online ma richiede un po’ più di tempo rispetto alla domanda di autorizzazione ESTA. La seconda soluzione, qualora si sia semplicemente commesso un errore compilando il modulo, è di fare una nuova domanda di autorizzazione al viaggio elettronica online ma questa richiede di attendere almeno 10 giorni dalla notifica del rifiuto.
È il motivo per cui è preferibile richiedere l’autorizzazione ESTA almeno due o tre settimane prima di recarsi negli Stati Uniti.

Per quanto tempo è valida un’autorizzazione ESTA per andare negli Stati Uniti?

Come si è appena visto, le pratiche per ottenere un’autorizzazione al viaggio per gli Stati Uniti grazie al dispositivo ESTA sono estremamente semplici e, soprattutto, molto rapide ma un altro vantaggio di questo dispositivo è che, una volta ottenuta, l’autorizzazione è valida per due anni.

Ciò significa che non è necessario fare una nuova domanda per un nuovo viaggio negli USA nel corso di questo periodo di due anni. L’autorizzazione al soggiorno rimarrà infatti collegata per via informatica al passaporto per tutto questo tempo e non ci sarà nessun’altra pratica da svolgere.

È comunque necessario continuare a disporre dello stesso passaporto usato al momento della domanda. In caso di cambio di passaporto bisognerà infatti fare una nuova domanda riprendendo la procedura dall’inizio e questo vale anche nel caso in cui una delle informazioni importanti fornite sia cambiata.

Ovviamente, per utilizzare nuovamente la propria autorizzazione ESTA per andare negli Stati Uniti, la durata e la finalità dei viaggi successivi dovranno comunque rispettare le condizioni di base. La propria autorizzazione ESTA sarà quindi valida per tutti i soggiorni turistici di meno di 90 giorni che si desidera ma non per andare a lavorare negli Stati Uniti.

Avrete certamente molte altre domande a proposito dell’autorizzazione ESTA per recarsi negli Stati Uniti. Fortunatamente, troverete nel nostro sito tutte le risposte alle vostre domande e potrete preparare il vostro viaggio in tutta serenità.

 

Fare una domanda ESTA